Deposito intermedio di pneumatici fuori uso e di rifiuti del trattamento meccanico o chimico-fisico di pneumatici fuori uso

Quando si depositano grandi quantità di pneumatici fuori uso e di rifiuti del trattamento di pneumatici fuori uso devono essere segnatamente rispettate le prescrizioni in materia di protezione antincendio e di protezione delle acque.

Protezione antincendio

Per quanto concerne la protezione antincendio e la raccolta delle acque di spegnimento, si applicano le disposizioni cantonali in materia. Queste ultime si basano sulle prescrizioni di protezione antincendio uniformate dell'Associazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio (AICAA). L'esecuzione compete alle autorità di protezione antincendio cantonali. I requisiti riguardano segnatamente:

  • le distanze di sicurezza da oggetti vicini;
  • il tipo di costruzione, la posizione e l'estensione di costruzioni e impianti o compartimenti antincendio;
  • le vie di fuga e di soccorso;
  • le misure per la protezione antincendio tecnica, preventiva e aziendale.

A questo proposito devono essere adottati tutti i provvedimenti volti a ridurre il rischio, noti secondo lo stato della tecnica di sicurezza e ragionevolmente esigibili.

Protezione delle acque sotterranee ed eliminazione delle acque di scarico

Si deve evitare che, a seguito del deposito di pneumatici fuori uso e di rifiuti del trattamento di pneumatici fuori uso, giungano nelle acque superficiali e sotterranee sostanze che possono inquinarle (art. 6 LPAc). Le acque di scarico devono essere raccolte, evacuate e, se necessario, trattate (art. 29 cpv. 1 lett. c OPSR).

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 29.05.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/rifiuti/info-specialisti/politica-dei-rifiuti-e-provvedimenti/aiuto-all_esecuzione-sul-traffico-di-rifiuti-speciali-e-di-altri/smaltimento-ecocompatibile-di-rifiuti-speciali-e-di-altri-rifiut/smaltimento-ecocompatibile-di-pneumatici-fuori-uso/deposito-intermedio-di-pneumatici-fuori-uso-e-di-rifiuti-del-tra.html