Cimici dei letti

Per evitare l’introduzione di cimici dei letti, occorre adottare alcune misure preventive. Se tuttavia si dovesse verificare un’infestazione, è importante riconoscerla rapidamente e agire di conseguenza. Di solito, la lotta richiede l’intervento di un’impresa di disinfestazione professionale. Gli spray insetticidi non eliminano l’infestazione e anzi il loro uso può causare l’ulteriore diffusione delle cimici dei letti, rendendo la lotta ancora più difficile.

Cimice dei letti comune e due uova di cimice dei letti accanto ad alcuni chicchi di riso
© dblight/iStock

La cimice più diffusa in Europa centrale è la cimice dei letti (Cimex lectularius), detta anche cimice domestica, e si nutre di sangue umano.

Le cimici dei letti vengono spesso introdotte in casa attraverso i bagagli al ritorno dalle vacanze o da viaggi d’affari. Le cimici dei letti possono riprodursi molto rapidamente, temono la luce, vivono nei nascondigli e di notte succhiano sangue umano. In alcune persone, la loro presenza può provocare stati di ansia, gravi problemi psicologici e ritiro sociale.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 28.04.2020

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/prodotti-chimici/info-specialisti/sorgfaeltiger-umgang-mit-biozidprodukten/schaedlingsbekaempfung-v2/bettwanzen.html