Classificazione dei rifiuti di legno e dei rifiuti prodotti dal trattamento di rifiuti di legno

Le definizioni sono presentate sotto forma di testo, gli esempi sono presentati come elenco puntato.

Rifiuti di legno generati da aziende fornitrici o da economie domestiche

03 01

Rifiuti della lavorazione del legno e della produzione di pannelli e mobili
Ad esempio provenienti da falegnamerie o fabbriche di mobili

03 01 04 [rs]             

Rifiuti di legno problematici

03 01 05 [nc]

Scarti di legno lovorati soltanto meccanicamente

03 01 98 [rc]

Scarti die legno eccetto quelli di cui ai codici 03 01 04 o 03 01 05

  • Scarti di legno prodotti da industrie e aziende artigianali di lavorazione del legno, purché non siano impregnati con prodotti per la protezione del legno mediante un procedimento a getto né ricoperti con rivestimenti contenenti un composto organico alogenato o di piombo o composti di piombo

15 01

Imballaggi (compresi i rifiuti urbani di imballaggio oggetto di raccolta separata)

15 01 03 [rc]

Imballaggi in legno eccetto quelli di cui al codice 15 01 98

  • Palette a perdere non in legno massiccio e tutte le palette multiuso (p. es. euro-palette), a condizione che siano destinate allo smaltimento (valorizzazione materiale o termica)
  • Cassette, barili 
15 01 98  Palette a perdere in legno massiccio 

17

Rifiuti edili e materiale di sterro

17 02

Legno, vetro e plastica
Ad es. provenienti da cantieri, demolizioni, rinnovi e ristrutturazioni

17 02 97 [rc]

Legno usato proveniente da cantieri, demolizioni, rinnovi e ristrutturazioni

  • Scarti di legno provenienti da cantieri
  • Legno precedentemente utilizzato per gli interni (ad es. per travi, pavimentazioni, tavolati, soffitti, scale, porte, incassi)

17 02 98 [rs]

Rifiuti di legno problematici

  • Rifiuti di legno impregnati con prodotti per la protezione del legno mediante un procedimento a getto (p. es. pali telefonici e traversine ferroviarie impregnate con olio di catrame)
  • Rifiuti di legno ricoperti con rivestimenti contenenti composti di piombo (p. es. finestre con vernici di biacca)
  • Rifiuti di legno trattati in modo intensivo con prodotti per la protezione del legno (ad es. travature di tetti con pentaclorofenolo o assi di facciate, porte esterne, recinzioni, panchine di parchi, ponti in legno con prodotti per la protezione del legno contenenti arsenico)

 

20 01

Frazioni oggetto di raccolta separata (eccetto quelle di cui al codice 15 01)
Ad esempio frazioni provenienti da economie domestiche e attività artigianali

20 01 37 [rs]

Rifiuti di legno problematici

  • Rifiuti di legno impregnati con prodotti per la protezione del legno mediante un procedimento a getto (p. es. traversine)

20 01 38 [nc]

 Rifiuti di legno allo stato naturale

  • Taglio di alberi e arbusti
  • Pali di steccati, bastoncini di sostegno per pianti e altri oggetti per il giardino e l'agricoltura

20 01 98 [rc]

Rifiuti di legno eccetto quelli di cui ai codici 20 01 37 o 20 01 38 (legno usato)

20 03

Altri rifiuti urbani

20 03 07 [nc]

Rifiuti ingombranti

  • Mobili in di legno (inclusi mobili con spigoli in PVC)

Metodi di smaltimento

R152

Raggruppamento, deposito intermedio e trasferimento dei rifiuti per sottoporli a uno dei metodi del codice R (nessun trattamento, i contenitori vengono svuotati)

  • Raggruppamento e deposito intermedio di rifiuti di legno (senza separazione) nonché trasferimento per il trattamento (R153)

R153

Selezione, raggruppamento, trattamento, deposito intermedio e trasferimento dei rifiuti per sottoporli a uno dei metodi del codice R (i rifiuti subiscono cambiamenti, ad es. vengono prelevate frazioni o modificate le proprietà dei rifiuti)

  • Separazione di rifiuti di legno e trasferimento alla valorizzazione materiale (R3)
  • Triturazione dei rifiuti di legno e trasferimento alla valorizzazione termica (R103)

R101

Riciclaggio in un impianto di incenerimento dei rifiuti urbani (IIRU)

R103

Riciclaggio in un impianto di riscaldamento industriale

R104

Riciclaggio in un cementificio

Rifiuti prodotti dal trattamento di rifiuti di legno

10 01

Rifiuti prodotti da centrali termiche ed altri impianti termici (diversi da quelli di cui al capitolo 19)

10 01 01 [nc]

Ceneri pesanti, scorie e polveri di caldaia tranne le polveri di caldaia di cui al codice 10 01 04

  • Ceneri residue e ceneri di griglia derivanti dal trattamento termico di legna da ardere secondo l'allegato 5 cifra 31 capoverso 1 OlAt (legna allo stato naturale, scarti di legno e legname di scarto non trattato) 

10 01 03 [nc]

Ceneri leggere dalla combustione di torba e dalla combustione di legno allo stato naturale o di scarti di legno

  • Ceneri e polveri di filtri derivanti dal trattamento termico di legna da ardere secondo l'allegato 5 cifra 31 capoverso 1 OlAt (legna allo stato naturale, scarti di legno e legname di scarto non trattato) 

10 01 14 [rs]

Ceneri pesanti, scorie e polveri di caldaia prodotte dal coincenerimento di rifiuti che contengono sostanze pericolose

  • Ceneri residue e ceneri di griglia derivanti dal trattamento termico di legno non considerato legna da ardere secondo l'allegato 5 cifra 31 capoverso 2 OlAt (legname di scarto, avanzi di legno problematici), i cui tenori di sostanze nocive superano il valore limite di cui all'allegato 5 cifra 5.2 OPSR. Per la classificazione non occorre tenere conto del valore limite per il COT.
Cfr.:Allegato 5 OPSR

10 01 15 [nc]

Ceneri pesanti, scorie e polveri di caldaia prodotte dal coincenerimento diverse da quellequelle di cui al codice 10 01 14

10 01 16 [rs] Ceneri leggere prodotte dal coincenerimento di rifiuti che contengono sostanze pericolose
  • Ceneri e polveri di filtri derivanti dal trattamento termico di legno non considerato legna da ardere secondo l'allegato 5 cifra 31 capoverso 2 OlAt (legname di scarto, avanzi di legno problematici), i cui tenori di sostanze nocive superano il valore limite di cui all'allegato 5 cifra 5.2 OPSR. Per la classificazione non occorre tenere conto del valore limite per il COT.
Cfr.:Allegato 5 OPSR

10 01 17 [nc]

Ceneri leggere prodotte dal coincenerimento di rifiuti diverse da quelle di cui al codice 10 01 16

19 12

Rifiuti prodotti dal trattamento meccanico dei rifiuti (ad es. selezione, triturazione, compattazione, riduzione in pellet) non specificati altrimenti

19 12 06 [rs]

Rifiuti di legno problematici

  • Rifiuti di legno triturati il cui tenore di sostanze nocive supera uno dei valori indicativi che devono essere rispettati dai rifiuti di legno ammessi negli impianti a combustione alimentati con legno usato

Cfr. Controllo della qualità dei rifiuti di legno 

19 12 07 [nc]             

Rifiuti di legno allo stato naturale

  • Corteccia, trucioli, segatura, sciaveri, schegge, ceppi, rami secchi, bricchette senza leganti
19 12 12 [nc] 

Altri rifiuti (comprese le miscele di materiali) dal trattamento meccanico di rifiuti eccetto quelli di cui al codice 19 12 11

  • Sopravaglio dal trattamento di rifiuti biodegradabili 
19 12 98 
[rc]

Rifiuti di legno eccetto quelli di cui ai codici 19 12 06 o 19 12 07 (legno usato)

  • Rifiuti di legno triturati che rispettano i valori indicativi dei rifiuti di legno ammessi alla valorizzazione materiale o di quelli ammessi agli impianti a combustione alimentati con legno usato
  • Sopravaglio

Cfr. Controllo della qualità dei rifiuti di legno 

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 01.10.2019

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/rifiuti/info-specialisti/politica-dei-rifiuti-e-provvedimenti/aiuto-all_esecuzione-sul-traffico-di-rifiuti-speciali-e-di-altri/classificazione-dei-rifiuti/classificazione-per-settore-di-rifiuti-speciali-e-di-altri-rifiu/classificazione-dei-rifiuti-di-legno-e-dei-rifiuti-prodotti-dal-.html